Oltre che essere strumento efficace per l’allenamento piloti, il nostro simulatore può essere utilizzato per altre attività: race engineer training e sviluppo/test di soluzioni prototipate per le vetture da corsa o di serie

La figura del Race Engineer sfrutta il nostro simulatore per migliorare le proprie capacità di interpretazione dell’analisi dati finalizzata al miglioramento del setup, apprendendo più velocemente l’importanza di alcune regolazioni e delle più importanti dinamiche di una vettura da corsa.

Questo avviene potendo osservare in tempo reale – e nel dettaglio tramite l’analisi dati – parametri che spesso sono impossibili da rilevare in pista a causa dei regolamenti tecnici delle varie categorie e permettendo di affrontare gli appuntamenti ufficiali avendo già una solida base di partenza sull’assetto della vettura, così da ottimizzare al meglio i tempi in pista nei week-end di gara.

Il testing e lo sviluppo di soluzioni innovative è diretta conseguenza della nascita di SIM-Creator (la nostra suite software esclusiva) che, interfacciandosi e aggiungendo importanti parametri di calcolo al motore fisico di rFactor, permette di poter replicare sul modello matematico della vettura per il simulatore qualsiasi modifica aerodinamica o meccanica che un team possa reputare utile per migliorare la vettura senza doverne creare anzitempo una controparte reale e abbattendone così i costi di prototipazione e testing.

Tutto questo aggiunge, agli utilizzi possibili del nostro simulatore, anche la possibilità di realizzare specifici modelli di autovetture da competizione secondo le necessità del Team o del pilota stesso.

SIM-Creator è il risultato di 8 anni di ricerca e sviluppo sul software di simulazione più usato dai team e dai piloti di ogni categoria automobilistica che sfruttano simulatori statici o dinamici per driver training o engineer training.

Fornire un modello completo della vettura legato alla gestione interna di rFactor non era più sufficiente e con SIM-Creator è stato possibile annullare i limiti del software di simulazione base come tutti lo conosciamo.

Partendo dalla meccanica della vettura da corsa siamo andati a localizzare tutti quei punti in cui era presente, seppur in forma limitata, una approssimazione rispetto alla realtà. Negli anni abbiamo evidenziato questi limiti e sviluppato una serie di soluzioni che sono sempre state testate e apprezzate dai piloti e dai team che a noi si sono affidati per l’allenamento.

Come funziona SIM-Creator? Puoi leggerlo QUI

Esempio: le regolazioni dell’ammortizzatore vengono gestite da rFactor in una forma di setup che, per questioni di semplicità, contiene al suo interno una serie di approssimazioni sensibili al pilota e soprattutto all’ingegnere che leggeva valori telemetrici. Questi erano però differenti rispetto a quelli reali e con SIM-Creator si va oltre a questi limiti permettendo di simulare un ammortizzatore da corsa senza più approssimazioni sulle regolazioni. L’ingegnere dovrà semplicemente regolare l’ammortizzatore nella simtable e il tutto verrà caricato direttamente nel software di simulazione con un semplice click.