ACQUISTARLO PER BUSINESS: LA CERTIFICAZIONE MINISTERIALE PER USO PUBBLICO


Se decidi di utilizzare il simulatore per scopo di lucro, sappi che sei tenuto a certificare il simulatore in conformità al d.m. 18 maggio 2007, art. 4 e successivi

Ovviamente se lo usi per USO PUBBLICO/COMMERCIALE.

Ergo, senza di essa, NON PUOI CHIEDERE DENARO (ma anche se non chiedi soldi è lo stesso: non puoi utilizzare il simulatore in pubblico)

Se lo usi a casa tua ovviamente no.

E non lasciarti infinocchiare da chi ti dice che “basta la certificazione CE (peraltro obbligatoria)”:

La  certificazione CE, riguarda la sicurezza degli impianti elettronico meccanici installati ma non c’entra nulla con la certificazione per uso pubblico.

Inoltre la CERTIFICAZIONE IN CONFORMITA’ D.M. 18 MAGGIO 2007 non può rilasciartela il costruttore del simulatore dato che OGNI SIMULATORE deve essere certificato attraverso una ispezione sul luogo di costruzione da tecnici autorizzati prima della consegna a te.

Dopodichè dovrà essere registrato nel comune dove svolgi l’attività e ti sarà rilasciata una targhetta che, insieme ai documenti del simulatore (rilasciati dall’ente certificatore), rappresenteranno “TARGA E LIBRETTO” della tua arma di creazione di denaro.

Ma noi ti risolviamo anche questo problema:

Abbiamo già certificato i nostri simulatori ed, essendo ARC-Team Engineering già accreditata presso il Ministero, possiamo far certificare ogni simulatore che esce dalle nostre factory a costi variabili in funzione del prodotto e tempi di certificazione circa 90 giorni.

Tutto questo per GARANTIRTI di non incorrere in sanzioni pesantissime (ed eventuali penali) tra cui il sequestro del bene.

Puoi ben immaginare cosa comporterebbe: il fermo della tua attività e un enorme danno di immagine.

Perché te l’ho detto? Perché per noi è fondamentale informare il nostro cliente

Potrai accedere ai costi della certificazione compilando il form successivo

SOLO CHI CONOSCE SCEGLIE, ALTRIMENTI, CREDE DI SCEGLIERE

Loading